Quella di oggi si sta rivelando come la giornata degli italiani, dopo la bella affermazione di Samuele Ramazzotti in mattinata e la vittoria del derby di Alessandro Bega contro Enrico Dalla Valle (2-6, 7-5, 6-2), Raul Brancaccio nel primo pomeriggio riesce ad eliminare il finalista del Guzzini Challenger del 2018 Adrian Menendez-Maceiras (4-6 6-3 6-3) Il campano, in gran condizione dopo la vittoria al primo turno sul portoghese Oliveira, si aggiudica quindi il passaggio agli ottavi dove affronterà il vincitore della sfida tra il biellese Stefano Napolitano e l’austriaco Rodionov.Sto vivendo un grande momento di forma – ha dichiarato al termine della partita Brancaccio – ho preparato bene questo torneo ed i risultati stanno arrivando. Spero di andare avanti il più possibile, anche se il caldo rischia di condizionare il gioco”. Lo spagnolo Maceiras abbastanza nervoso non è riuscito a recuperare un match già iniziato in salita nonostante sia abituato ad uscire dagli abissi come successo in più occasioni nella scorsa edizione del torneo perso per un soffio dopo aver venduto cara la pelle contro il più quotato Daniel Brands. Lo spagnolo però ha commesso troppi errori soprattutto tra il secondo ed il terzo parziale, in parte condizionati dall’ottimo gioco dell’azzurro.

Per quanto riguarda le altre partite in tabellone il bielorusso Gerasimov ha staccato il pass per gli ottavi vincendo sullo svizzero Huesler per 7-5, 7-6. Il giovanissimo russo Pavel Kotov si è imposto invece sul peruviano Juan Pablo Varillas per 6-4, 1-6, 6-4, vittoria facile per la testa di serie numero uno del torneo Matthias Bachinger che ha liquidato in due set il cinese Zhang (6-1, 6-4), infine il brasiliano Thiago Seyboth ha sconfitto il russo Alsen Karatsev per 6-2, 7-5.

Condividi questo post su: